Convegno delle Mille Ave Maria – Genova 2014

convegno

convegno 2

Il nostro Gruppo di Preghiera ha partecipato, nella giornata di domenica 9 febbraio 2014, al Convegno delle Mille Ave Maria che si è tenuto nella città di Genova. Un momento di intensa preghiera scandito dai messaggi della Madonna di Medjugorje che ci invita in ogni momento a chiedere la PACE che viene da Dio: prima di tutto la pace nei nostri cuori, poi la pace nelle nostre famiglie, infine, la pace per il mondo intero.

Questo è il TEMPO DELLA CONVERSIONE. Quando dipendiamo dai nostri pensieri, dai nostri desideri, spesso mutevoli, quando pensiamo al passato e vorremmo cambiarlo, quando pensiamo al presente e vorremmo che molte cose andassero diversamente, siamo schiavi del nostro io e ciò ci porta ad una costante insoddisfazione che non conosce gioia né pace. Questi desideri sono spesso tentazioni del demonio e dobbiamo scacciarli con forza invocando l’aiuto del Signore. Apriamo completamente il nostro cuore, mettiamolo nelle mani di Gesù e di Maria. Abbandoniamoci al Padre. Tutto il resto lo farà Lui.

La nostra amata Regina ci fornisce cinque consigli per intraprendere un cammino di santità: la PREGHIERA DEL CUORE, il Rosario, l’EUCARISTIA, la BIBBIA, il DIGIUNO, la CONFESSIONE MENSILE. Esistono vari gradi preghiera, ma la maggior parte dei cristiani è bloccata al primo. Il primo passo è una specie di monologo: ci rivolgiamo a Dio quando abbiamo bisogno che Lui provveda. Nel secondo stadio si è aperti alla volontà di Dio. In questo caso, dobbiamo rinunciare alla nostra volontà per essere aperti alla volontà di Dio. Nel terzo grado della preghiera, invece, saremo così uniti a Dio che Egli metterà nei nostri cuori i Suoi sentimenti e farà dentro di noi la Sua dimora. A questo punto, come dice San Paolo: “Non sono più io che vivo, è Cristo che vive in me“. Così erano e sono i Santi.

A Medjugorje in più occasioni la Madonna ha esortato a DIGIUNARE PER AVERE LA PACE. Il digiuno ci aiuta a staccarci dalle passioni del mondo e ci libera dalla schiavitù del proprio io rendendoci liberi di gustare la vera felicità. Negli stessi messaggi, Maria sottolinea l’importanza dell’ ADORAZIONE EUCARISTICA costituita da tre elementi: il silenzio, i canti e i pensieri su cui meditare. La preghiera di adorazione viene offerta come una risposta e una via d’uscita.

Non è mancato, durante il Convegno,  un pensiero ai nostri GRUPPI DI PREGHIERA che devono essere innanzitutto un Gruppo di Amici: insieme si parla, si canta, si tace, si ride. Insieme si superano le difficoltà.

Ma come si raggiunge la vera Pace? Solo il PERDONO può dare la Pace. E per giungere al perdono, è indispensabile diventare umili e miti di cuore. La STRUTTURA PORTANTE DELLA VITA SPIRITUALE è costituita da tre punti essenziali: la preghiera, il digiuno e le opere di Misericordia. Seguiamo queste indicazioni e saremo sulla retta via.

Affidiamoci, allora, alla nostra dolcissima Madre Celeste che sempre ci guarda, ci consola, ci sostiene e teniamo bene a mente le  parole che ci ha rivolto: “Se sapeste quanto vi amo, piangereste di gioia” (25 giugno 1983).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...